Marina di Novaglie

Marina di Novaglie


Forse non tutti lo sanno, ma sulla costa orientale del Salento c'è anche lei, Marina di Novaglie: un angolo nascosto che si affaccia timido sul mare Adriatico da dietro la sua bassa scogliera e all'ombra dei suoi ulivi secolari.

Qualche dato, poi passiamo in rassegna le sue bellezze: la frazione di Alessano dista solo 10 km da Santa Maria di Leuca, stretta nell'abbraccio di Marina Serra (Tricase) da un lato, Gagliano del Capo dall'altro.

Secondo le ipotesi più accreditate, il nome della località balneare farebbe riferimento a quando, intorno all'anno 1000, alcune terre furono "rinnovate": disboscate, vennero utilizzate per nuove colture.

Da allora, Marina di Novaglie non ha fatto altro che progredire e dotarsi di mille attrattive: innanzitutto di un porto, piccolo ma che è stato centrale per l'antico commercio dell'olio lampante con l'Inghilterra (fino al 1800); poi il centro turistico è naturalmente attrezzato di sorgenti di acqua dolce su cui sono stati sempre puntati gli occhi dei pirati saraceni. Proprio contro gli assalti nemici, nel 1500 fu innalzata la Torre del Porto, struttura difensiva oggi ridotta a un rudere.

Ma quali sono gli assi nella manica che Marina di Novaglie "tira fuori" all'arrivo dei turisti? I fondali perfetti per la pesca e gli appassionati di subacquea; la rinomata insenatura fra Punta Rossa e Punta Pizzo; le grotte (Grotta dell'Elefante, Grotta Azzurra, Grotta Cipolliane, Grotta delle Prazziche), luoghi di culto prima e luoghi di ricovero per i pescatori poi.

Vi presentiamo Marina di Novaglie in queste bellissime foto:







Disclaimer

Questo è un sito amatoriale sulle spiagge del Salento, la maggioranza delle foto sono state realizzate da noi, qualcuna invece è stata presa direttamente da internet, inserendo, dove trovati, i riferimenti dell'autore. Se una o più foto sono di vostra proprietà, vi preghiamo di contattarci e provvederemo a inserire i vostri riferimenti o a rimuovere la foto.